FILM
LA SABBIA NEGLI OCCHI
STORY
image movie


Il coraggio di Lucia Marotta. Il personaggio di Beatrice e la trama del film sono profondamente ispirati alla Dott.ssa Lucia Marotta, fondatrice dell'Associazione Nazionale Italiana Malati Sindrome di Sjögren (A.N.I.Ma.S.S. Onlus). Lucia nel 1999, all’età di 46 anni, iniziò infatti a convivere con questa tremenda malattia invisibile. Quasi vent’anni fa questa sindrome era un’incognita anche per gli stessi medici e la donna dovette aspettare 5 anni, consultando oltre 50 specialisti, per ottenere una diagnosi corretta. Lucia in questo lungo e buio lasso di tempo non solo non venne capita ma venne addirittura accusata di essere una malata immaginaria. Solo grazie all’avvento di internet riuscì finalmente ad autodiagnosticarsi la malattia; da qui Lucia iniziò un nuovo percorso alla ricerca di un specialista preparato in materia che le riconoscesse la sindrome di Sjögren; ciò avvenne solo nel 2004 grazie a un medico di base immunologo molto esperto. Ora però Lucia doveva combattere una nuova battaglia: la S.S. non è riconosciuta come malattia rara e non vengono di conseguenza garantiti servizi, prestazioni e presidi. Ecco perché Il 18 aprile 2005 Lucia Marotta ha fondato l’Associazione Nazionale Italiana Malati Sindrome di Sjögren e ha iniziato un’intensa attività di sensibilizzazione, pubblicando tra l’altro due libri, "La Principessa Luce. Lo Gnomo Felicino" e "La sabbia negli occhi".

Sinossi. Questo è un film che racconta la vita di una donna, Beatrice (Valentina Corti), sposata con Sergio (Adelmo Togliani) molto impegnata come insegnante e nel mondo del volontariato come psicopedagogista. Una donna che ama, soffre, resiste, una donna che, nonostante tutto, continua a guardare in faccia il dolore, a sopportarlo a denti stretti, una donna che non smette mai di combattere e di guardare verso il futuro, che non chiede mai aiuto ma che è sempre pronta ad aiutarti, che cade e si rialza e poi cade ancora e si rialza di nuovo… Questo è un film su Beatrice che un giorno scopre di avere una malattia invisibile, che le entra dentro e inizia a scorrerle nelle vene, impedendole di muoversi, di sorridere, di essere felice, una malattia che ha un nome difficile da memorizzare: Sjӧgren, la malattia invisibile, ma pesante come un macigno che ti trascini dietro ogni giorno della tua vita.

L’ Associazione Nazionale Italiana Malati Sindrome di Sjögren. A.N.I.Ma.S.S. è una onlus attiva oggi sul territorio italiano con precise finalità. Si batte innanzitutto affinchè la Sindrome di Sjögren sia riconosciuta come malattia rara e vengano economicamente tutelati i malati. Per questo motivo promuove campagne di sensibilizzazione e di raccolta fondi per la ricerca, attraverso anche l’organizzazione di eventi, conferenze e convegni sul tema. A.N.I.Ma.S.S. sin dalla sua fondazione nel 2005, grazie soprattutto a Lucia Marotta, è un solido punto di riferimento nell’assistenza per i malati e i loro familiari. L’associazione fornisce inoltre informazioni e una adeguata consulenza psicologica.

image character
Valentina Corti
image character
Adelmo Togliani
image character
Giorgio Consoli
image character
Lucia Marotta